A Vendicari, Noto, Palazzolo e Siracusa la II edizione di “Nostos. Festival del viaggio e dei viaggiatori”

di Giusi Mangione

Ritorna “Nostos. Festival del viaggio e dei viaggiatori”. Dopo la prima edizione a Taormina, il progetto, ideato da Naxoslegge, si sposta in Val di Noto dove sarà realizzato, dal 20 al 23 Aprile, in collaborazione con il Soroptmist club Val di Noto e il Comune di Noto.
Il cartellone, ricco di luoghi ed eventi, declinerà il tema del viaggio quest’anno dedicato al mito di Tolkien e del Signore degli anelli, in omaggio al cinquantennale della traduzione italiana dell’omonimo libro e al Mediterraneo, cuore di una attualità infelice, qui riproposta con gli occhi dell’arte e della storia.
Vendicari, Noto, Palazzolo e Siracusa ospiteranno mostre, presentazioni di libri, incontri, escursioni realizzati grazie alla collaborazione di Enti, Musei, Scuole, Associazioni e sponsor privati.
Il Festival sarà presentato giovedì 20 Aprile alle ore 19.00 con una ouverture all’insegna del viaggio mitologico e mediterraneo e dei valori di scoperta e bellezza, nella splendida Masseria Costanza a Vendicari, dove con la Direttrice di Naxoslegge, Fulvia Toscano, il Maestro Luigi Camarilla, i cui lavori sul Mediterraneo già presentati sotto l’egida del Mibact, dell’Unesco e della Commissione Europea, presenterà il suo “Altare Mediterraneo”.
Il viaggio del 21 Aprile è invece dedicato a Tolkien, nel cinquantennale della prima pubblicazione italiana del Signore degli anelli. A Noto sarà presentata la nuova pubblicazione “Tolkien e l’Italia” con una appendice della prima traduzione del “Viaggio in Italia” dello scrittore inglese. Ospite dell’evento il tolkeniano Oronzo Cilli, curatore del volume che, per l’occasione, offrirà al pubblico siciliano una singolare esposizione di cartoon e fumetti da tutta Europa dedicati al Signore degli anelli. Lo stesso Cilli terrà una lezione sul senso del viaggio in Tolkien, presso l’Istituto Matteo Raeli che ospiterà anche gli studenti del liceo Caminiti di Giardini Naxos e il loro progetto sperimentale sulla traduzione di scritture di viaggio al femminile.
La mattina del 22 Aprile il viaggio toccherà i Musei di Palazzolo Acreide, quello dei Viaggiatori in Sicilia e la casa Museo Antonino Uccello, in compagnia dei direttori Francesca Gringeri Pantano e Lorenzo Guzzardi, mentre il pomeriggio si tornerà a Noto, nella splendida cornice di Palazzo Nicolaci, dopo la presentazione del libro “In viaggio tra Mediterraneo e storia” con gli autori Carlo Ruta e Sebastiano Tusa, sarà proposta una conversazione sui temi della Bellezza a cui parteciperanno Ray Bondin, Fabio Granata, Lorenzo Guzzardi, Costanza Messina e Sebastiano Tusa. L’incontro aprirà la cerimonia di consegna del Premio ai Custodi della Bellezza, intitolato a Khaled al-Asaad. Nella I edizione era stato insignito Moncef Ben Moussa, direttore del Bardo di Tunisi, mentre per questa seconda, alla memoria, il Premio sarà assegnato ad Enzo Maiorca e sarà ritirato dalla figlia Patrizia. Al maestro Turi Azzolina il compito di creare e donare il manufatto artistico che costituisce il Premio.
Il viaggio si conclude a Siracusa, domenica 23 Aprile, con la visita nell’Ipogeo di Piazza Duomo della mostra organizzata da Archeoclub Siracusa su un’idea di Fabio Granata “Siracusa. Immagine e immaginario. Verso un museo della citta” con la partecipazione della curatrice, Francesca Pedalino, e della direttrice culturale Lilian Dufour.

Lascia un commento

*