10 luglio 1939, buchi neri svelato il mistero

I fisici Oppenheimer e Snyder enunciano la teoria dei buchi neri spiegando che una stella, nelle ultime fasi della sua vita, subisce una contrazione inarrestabile che risucchia al suo interno tutta la materia; neanche la luce riesce ad uscire per l’incredibile forza di attrazione di questo vortice che continua ad inghiottire tutto ciò che lo circonda. (Foto: NASA)

(tratto da https://www.teleborsa.it/)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.