11 gennaio 1999: De André, se ne va la voce degli ultimi

A Milano muore Fabrizio De André.
Fabrizio, “Faber”, il soprannome che gli aveva assegnato Paolo Villaggio, in quarant’anni ha inciso 14 album: brani che uno dopo l’altro raccontano di emarginati, prostitute, anarchici, innamorati. Sempre con una semplicità e una poesia che commuovono e che lo rendono senza tempo.
(tratto da www.unionesarda.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.