12 febbraio 1924 – Prima esecuzione della “Rhapsody in Blue” di George Gershwin

Il 7 gennaio 1924 il compositore statunitense George Gershwin iniziò a scrivere Rhapsody in Blue, un concerto sperimentale per piano e orchestra jazz. L’opera gli era stata commissionata dal musicista Paul Whiteman, che voleva presentare al pubblico un concerto innovativo che fondesse la musica classica con il jazz.
Il tempo a disposizione di Gershwin era però pochissimo: Whiteman voleva infatti presentare l’opera già in febbraio per evitare che il suo rivale Vincent Lopez potesse rubargli l’idea del concerto. Gershwin terminò così di comporre Rhapsody in Blue in meno di un mese e fu suonata per la prima volta il 12 febbraio 1924 al concerto An Experiment in Modern Music, tenuto presso l’Aeolian Hall di New York: fu un successo travolgente.

Fonte: Trentino cultura

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.