12 marzo 1968, le Mauritius ottengono l’indipendenza

L’arcipelago era già noto ai malesi e agli arabi almeno dal X secolo. Furono gli olandesi a darle il nome di Mauritius, in onore del principe Maurizio di Nassau. Nel 1715 i francesi ne presero possesso, ribattezzandola Île de France. Conquistata dai britannici nel dicembre del 1810, Maurizio ritornò al suo nome olandese. Il 1º febbraio 1835 l’amministrazione abolì la schiavitù.
La nazione raggiunse l’indipendenza il 12 marzo 1968, e divenne repubblica nell’ambito del Commonwealth. Possiede uno dei più alti PIL pro-capite di tutta l’Africa.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.