14 Dicembre 1915: nasce Ave Ninchi

Tra gli anni Quaranta e Sessanta è stata una grande protagonista del cinema italiano, in particolare della commedia accanto a mostri sacri come Totò e Aldo Fabrizi.
Nata ad Ancona e scomparsa a Trieste, nel 1997, in famiglia respirò fin da piccola “aria di teatro”, entrando a vent’anni all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Roma. Dopo aver esordito con Fabrizi in “Circo equestre Za-bum” (1944), accrebbe la sua popolarità con la proverbiale simpatia e capacità di rubare la scena a colleghi più blasonati.
Memorabili le performance con il principe della risata, da “Totò cerca moglie” (1950) a “Totò cerca pace” (1954), passando per il capolavoro Guardie e ladri (1951). Allo stesso tempo, si fece onore nel genere drammatico, con “Vivere in pace” (che le valse il Nastro d’Argento) e “L’onorevole Angelina” (accanto alla grande Anna Magnani).
Sul piccolo schermo fu presente in varie trasmissioni di successo, su tutti A tavola alle 7 che la vide dispensare consigli culinari e ricette.

Fonte www.mondi.it

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.