14 luglio 1977 – A New York si verifica un imponente blackout dopo che dei fulmini provocano un’avaria a una centrale elettrica

Il blackout di New York del 1977 fu un black out che colpì la città di New York dalla sera del 13 luglio al tardo pomeriggio del 14 luglio 1977.

Quasi tutta l’area urbana venne interessata dall’interruzione dell’energia elettrica, ad eccezione di alcuni quartieri del distretto del Queens, dove operava un’altra compagnia elettrica. A differenza di altri famosi episodi di blackout (come ad esempio nel 1965 e nel 2003), nel 1977 il fenomeno rimase circoscritto ai confini della città e non interessò alcuna area esterna.

Il blackout ebbe inizio intorno alle 21.30 del 13 luglio, a causa dell’avaria provocata da fulmini ad una sottostazione della compagnia Con Edison e ad alcune linee ad alta tensione, che si riverberò a cascata su tutto il sistema di trasmissione dell’energia elettrica della città;

Altre aree della città, rifornite dalla compagnia elettrica Long Island Lighting Company, non vennero invece interessate dall’oscuramento. Le procedure di emergenza vennero immediatamente attivate, tuttavia la fornitura di energia elettrica ritornò ai livelli normali solo durante la serata del 14 luglio.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.