17 aprile 1969: Sirhan Sirhan è condannato per l’assassinio di Robert Kennedy

Sirhan sparò otto colpi di calibro 22, visto da svariate persone, dalla dispensa della cucina dell’Ambassador Hotel di Los Angeles, dopo che il senatore aveva appena finito di parlare ai propri sostenitori nel salone principale dell’hotel, colpendolo presumibilmente tre volte, mentre una quarta pallottola sfiorò la giacca del senatore.
Sirhan Sirhan dichiarò che il motivo delle sue azioni era il conflitto in Vicino Oriente.

Dopo il suo arresto, Sirhan disse, “Posso spiegarvelo. L’ho fatto per il mio paese”. Sirhan si era sentito tradito dal sostegno di Kennedy a Israele nella guerra del Giugno 1967. La guerra era cominciata un anno e un giorno prima dell’attentato. L’uccisione avvenne quindi praticamente nell’anniversario dell’inizio della guerra dei sei giorni.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.