17 maggio 1953, l’Olimpico battezzato con una sconfitta

Con la partita Italia-Ungheria, alla presenza del Presidente Einaudi, si inaugura lo Stadio Olimpico di Roma.

La Nazionale perde 0-3 ma non delude: l’Ungheria è la più forte in quel momento e il vero intento è quello di mostrare una nuova immagine dell’Italia al resto del mondo, in ricostruzione dopo la guerra. E lo fa nel modo giusto, attraverso lo Sport.

(Tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.