19 gennaio 973 – Consacrazione di Papa Benedetto VI

Monaco di origine germanica, la sua elezione fu contrastata e la consacrazione avvenne sotto la protezione dell’imperatore Ottone I, ed era sostenuto sia dal partito filo-imperiale sia, probabilmente, dai circoli riformatori che non volevano una nomina puramente politica in mano ai nobili o al popolo di Roma. Eletto nel settembre del 972, la necessità di attendere l’autorizzazione di Ottone I allora in Germania, ritardò la consacrazione di quattro mesi. Fu infatti consacrato soltanto il 19 gennaio del 973.

La politica ecclesiastica di Benedetto VI non fu molto diversa da quella di Leone VIII e Giovanni XIII. Confermò la supremazia della sede di Treviri come la più antica del territorio tedesco; favorì i monasteri riformatori e proibì in modo rigoroso ai vescovi di ricevere compensi per le ordinazioni e le consacrazioni.

Il 7 maggio 973 morì Ottone I, e i Romani, che mal avevano sopportato la presenza di un altro papa imposto dall’imperatore, rinnovarono la loro indignazione per l’influenza imperiale. Già all’epoca della nomina la potentissima famiglia dei Crescenzi, capeggiata da Crescenzio, aveva sostenuto vigorosamente un suo candidato, Francone figlio di Ferruccio. Per più di un anno la situazione si mantenne tesa, ma nel giugno 974, approfittando del fatto che il nuovo imperatore Ottone II era impegnato a sedare turbolenze interne in Germania, scoppiò un’insurrezione a Roma che portò alla deposizione, alla cattura e all’imprigionamento in Castel Sant’Angelo di Benedetto. Crescenzio pose Francone sul Soglio pontificio al posto di Benedetto, col nome di Bonifacio VII e ben presto lo stesso Benedetto VI fu strangolato in carcere da un prete di nome Stefano o dallo stesso Bonifacio VII.

L’Annuario pontificio propende per indicare, come data della fine del pontificato, il mese di luglio, a causa dell’incertezza in cui versava la sorte dello sfortunato pontefice.

(Fonte Wikipedia)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.