22 luglio 1999: Debutta il Messenger della Microsoft

A tre anni di distanza dalla nascita di ICQ, considerato il primo sistema di messaggistica istantanea, esce in commercio MSN Messenger Service, realizzato da Microsoft.

Due utenti o più a distanza, collegati allo stesso server, possono inviarsi messaggi accompagnati da emoticon e allegare file, immagini e video. Nel corso del tempo il servizio subirà numerosi miglioramenti, prendendo il nome definitivo di Windows Live Messenger. Dal 2007, attraverso il servizio Live Call, è possibile anche effettuare telefonate e videochiamate da pc a pc o da pc a telefono.

L’entrata in scena di Skype, acquisito da Microsoft nel 2011, avvia il Messenger verso il viale del tramonto, fino al definitivo pensionamento da aprile 2013, data a partire dalla quale non risulta più disponibile per i sistemi operativi Mac e Windows.

L’avvento degli smartphone, negli anni Duemila, segna il successo planetario di applicazioni di messaggistica istantanea, quali WhatsApp, Telegram e Viber.

fonte www.mondi-it

Giuseppina Mangione

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.