22 maggio 1924: nasce Charles Aznavour

Charles Aznavour: Idolo della musica francese, è considerato l’ultimo grande chansonnier, noto anche come il “Frank Sinatra della Francia”.
Parigino doc, Chahnourh Varinag Aznavourian, il nome completo, ha nelle vene sangue armeno, origine che difende nel corso della carriera (anche con diverse iniziative benefiche), meritandosi nel 2004 il titolo di eroe nazionale dell’Armenia.
La sua carriera artistica prende le mosse nel 1933 e nel 1946, sotto l’egida della “divina” Édith Piaf, imbocca la via del successo che, in oltre 80 anni, lo porta a vendere oltre 300 milioni di dischi in tutto il pianeta. Autore di più di 900 canzoni e capace di cantare in sette lingue, dopo il francese l’italiano è quella a lui più congeniale, legata a cavalli di battaglia come “E io fra di voi”, “Com’è triste Venezia” e “L’istrione”.
Insignito della Legion d’Onore, vanta anche una lunga esperienza di attore con oltre 60 pellicole, a partire dall’esordio in “Tirate sul pianista” (1960) di Truffaut. Liza Minnelli, Celine Dion e Massimo Ranieri sono alcuni dei grandi artisti che hanno reinterpretato i suoi successi. Nel 2015, a novant’anni, pubblica il cinquantunesimo album, “Encores”.
Il primo ottobre 2018 scompare a Mouriès.

Fonte mondi.it

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.