23 marzo 1980, una pagina nera del nostro calcio

Esplode lo scandalo del “calcioscommesse”. La Guardia di Finanza fa irruzione negli spogliatoi dei campi di gioco di molte città alla fine delle partite, arrestando 11 persone tra dirigenti e calciatori. L’accusa è di truffa aggravata e continuata per aver truccato partite di campionato attraverso scommesse clandestine.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.