24 aprile 1800 – Apre a Washington la Library of Congress

La Library of Congress fu istituita il 24 aprile 1800, quando la Presidenza di John Adams controfirmò un atto del Congresso che stabiliva il trasferimento della sede del governo da Filadelfia nella nuova città capitale di Washington.
La legge destinava 5.000 dollari “per l’acquisto dei libri necessari alle esigenze del Congresso […] e per la sistemazione di un appartamento adatto a contenerli”.
La Library of Congress statunitense – nota anche con la sigla LOC oppure LoC e, in Italia, come Biblioteca del Congresso – è de facto la biblioteca nazionale degli Stati Uniti d’America. Con gli oltre 158 milioni di documenti che essa conserva è la maggiore biblioteca al mondo, seguita dalla British Library.
Le sue collezioni includono più di 28 milioni di libri catalogati e altro materiale stampato in 470 lingue; più di 50 milioni di manoscritti; la maggiore raccolta di libri rari dell’America Settentrionale, comprendente anche una Bibbia di Gutenberg; la più grande collezione del mondo di materiali legali, film, mappe, spartiti musicali e registrazioni sonore. La biblioteca custodisce inoltre il primo libro stampato in America britannica nel 1640: The Bay Psalm Book. Il Palazzo Thomas Jefferson, sede della biblioteca, è considerato uno degli esempi più magnificenti dell’American Renaissance.

Fonte (Wikipedia)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.