24 aprile 1961 – “Ripescato” il Galeone svedese Vasa affondato dopo solo un miglio di navigazione

Il Vasa (anche Wasa) è un vascello svedese dotato di 64 cannoni, costruito per il re Gustavo II Adolfo di Svezia tra il 1626 e il 1628 ed affondato nel porto di Stoccolma il giorno stesso del varo, il 10 agosto 1628. Dopo essere rimasto oltre tre secoli sott’acqua è stato ripescato nel 1961 e sottoposto al restauro. Oggi è esposto nel museo omonimo a Stoccolma.
La nave affondò per il peso eccessivo e la mancanza di stabilità.
La prova standard di stabilità dell’epoca consisteva nel far correre contemporaneamente trenta marinai da un lato all’altro della nave per farla dondolare. Quando ciò venne fatto sul Vasa, alla presenza dell’ammiraglio Clas Fleming, la nave oscillò notevolmente e la prova venne fermata. Poiché nessuno aveva avuto il coraggio di opporsi al re, che aveva inviato una lettera molto ferma per chiedere che il varo avvenisse quanto prima, la nave fu dichiarata pronta per prendere il mare.

Fonte (Wikipedia)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.