24 maggio 1883: Il ponte di Brooklyn viene aperto al traffico

Dopo 14 anni di costruzione che sono costati 15 milioni di dollari, il ponte di Brooklyn il 24 maggio del 1883 fu aperto e Manhattan e Brooklyn furono finalmente collegate. Il ponte di Brooklyn è uno dei più famosi del mondo, al punto di essere diventato, insieme alle Torri Gemelle, alla Statua della Libertà e all’Empire State Building, uno dei simboli che rappresentano New York.

La sua struttura in acciaio firmata dall’ingegnere tedesco John Augustus Roebling ha segnato un’epoca, contribuendo al fascino della costruzione che collega l’isola di Manhattan al quartiere di Brooklyn. Ci sono voluti più di 600 lavoratori per trasformare 6.740 tonnellate di materiale nella meraviglia iconica della rivoluzione industriale.Il ponte è supportato da quattro cavi, ciascuno lungo 3578 piedi (1090 m), 15.5 pollici (40 cm) e composto da 21.000 singoli cavi.

Fu il primo ponte sospeso in acciaio e, all’epoca in cui fu costruito, la sua campata principale di 1.595 piedi (486 m) piedi ne fece il ponte sospeso più lungo del mondo.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.