24 novembre 1963, l’assassino di Kennedy assassinato

L’assassino di John F. Kennedy, l’ex militare Lee Harvey Oswald viene ucciso in diretta televisiva. Oswald è arrestato poche ore dopo l’attentato e due giorni dopo mentre stava per essere trasferito dalla Centrale della polizia di Dallas alla prigione della contea, viene colpito dai colpi sparti dalla pistola di Jack Ruby, gestore del locale Carousel Club di Dallas.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.