24 novembre 1997, circuit breaker alla Borsa di New York

A seguito di una perdita di 554,26 punti dell’indice Dow Jones, gli ufficiali della Borsa di New York invocano per la prima volta la regola del “circuit breaker” per fermare le contrattazioni. E’ una mossa controversa che porta ad un rapido cambiamento della regola; il blocco delle contrattazioni può avvenire solo se l’indice perde almeno il 10 o 20 percento.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.