26 giugno 1944, gli inglesi bombardano San Marino

Manovre naziste al confine di San Marino fanno sospettare gli inglesi dell’arrivo del generale Kesserling, comandante delle truppe tedesche d’invasione in Italia. Viene ordinato il bombardamento aereo. Gli inglesi effettuano tre incursioni e fanno cadere su San Marino 263 bombe. Alla fine si contano 66 vittime innocenti di uno stato neutrale.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.