27 maggio 1972 – Il Presidente dell’Unione Sovietica Leonid Brežnev e il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon firmano l’accordo SALT I

Il  trattato Salt I prevedeva il congelamento del numero dei missili posseduti dalle due superpotenze

Secondo tale accordo, il numero di vettori strategici veniva limitato secondo la seguente tabella:
N. Vettori                          USA                       URSS
ICBM                                 1054                       1618
SLBM                                  656                        740
Bombardieri strategici    455                         140

Veniva consentito l’uso di testate multiple MIRV e veniva fissato a 100 per parte il numero di vettori ABM dislocati in due diversi siti. Il primo sito a protezione delle rispettive capitali ed il secondo a protezione di una base missilistica in modo da proteggere la possibilità del Presidente di ordinare un attacco di rappresaglia. Come secondo sito gli USA scelsero la base dei Minuteman III sita nei pressi di Grand Forks, nel Nord Dakota in quanto proprio in tale base ebbe origine il programma americano ABM Safeguard.

(fonte Wikipedia)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.