27 novembre 1962, l’energia elettrica viene nazionalizzata

La Camera approva il provvedimento per la nazionalizzazione dell’energia elettrica e istituisce l’Ente Nazionale per l’Energia Elettrica. In base a questo tutti i produttori, anche storici come Edison, vengono assorbiti da Enel che d’ora in avanti si occuperà di tutti i passaggi dalla produzione alla distribuzione e vendita.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.