29 gennaio 1990, si cerca giustizia dopo il disastro

Inizia ad Anchorage, Alaska, il processo al capitano della petroliera Exxon Valdez, Joseph Hazelwood. E’ accusato di negligenza al comando che provocò l’urto della nave contro alcuni scogli e la fuoriuscita di 42.000 m³ di petrolio. Le conseguenze sono state 1.900 km di coste inquinate ed immensi danni alla fauna marina.

(tratto da www.teleborsa.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.