30 gennaio 1945, diritto di elettorato attivo e passivo alle donne

A Roma, il Consiglio dei ministri delibera la concessione del diritto di elettorato attivo e passivo alle donne.
Le prime elezioni amministrative alle quali le donne furono chiamate a votare si svolsero a partire dal 10 marzo 1946 in 5 turni, mentre le prime elezioni politiche (si trattava del Referendum istituzionale monarchia-repubblica) si tennero il 2 giugno 1946.
(tratto da www.ilmessaggero.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.