4 febbraio 1945, si apre la conferenza di Yalta

Mentre la Seconda guerra mondiale si avviava alle battute finali, le potenze alleate (ad eccezione della Francia) si diedero appuntamento in Crimea, nell’estremo sud dell’allora Unione Sovietica, per decidere le sorti del conflitto e il futuro assetto di una parte importante dell’Europa.
Gli occhi del mondo furono puntati per una settimana sulla Conferenza di Yalta, cui presero parte Franklin Delano Roosevelt, presidente USA, Winston Churchill, primo ministro del Regno Unito, e Iosif Stalin, leader dell’URSS.
Tra le decisioni assunte, la convocazione di una nuova conferenza per dare vita alle Nazioni Unite e alla spartizione della Germania in quattro zone di competenza dei paesi vincitori, poi risoltasi nella semplice separazione tra Est e Ovest.
(tratto da www.mondi.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.