5 giugno 1224 – Federico II di Svevia fonda l’Università degli Studi di Napoli

5 giugno 1224 – Federico II di Svevia fonda l’Università degli Studi di Napoli
Federico Ruggero Costantino di Hohenstaufen (Jesi, 26 dicembre 1194 – Fiorentino di Puglia, 13 dicembre 1250), è stato re di Sicilia (come Federico I, dal 1198 al 1250), Duca di Svevia (come Federico VII, dal 1212 al 1216), Re dei Romani (dal 1212) e poi Imperatore del Sacro Romano Impero (come Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e, successivamente, a Roma dal papa nel 1220) e re di Gerusalemme (dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa Gerusalemme nel 1229).
L’Università degli Studi di Napoli Federico II è un’università statale fra le più antiche d’Italia e del mondo.
Fondata il 5 giugno 1224[3] dall’Imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Sicilia Federico II di Svevia, è la principale accademia napoletana ed una delle più importanti in Italia e in Europa.[4] Celebre per essere la più antica università fondata attraverso un provvedimento statale, è ritenuta la più antica università laica e statale del mondo.Tuttavia, inizialmente l’ateneo non era pubblico, ma destinato alla formazione dei futuri uomini di governo.

Fonte Wikipedia

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.