7 agosto 1955: prime radioline Sony

A nove anni dalla nascita, la Tokyo Tsushin Kogyo K.K., che tre anni più tardi cambierà il proprio nome in Sony, lancia sul mercato il modello TR-55. Si tratta del primo esempio di radiolina portatile, adatta ad entrare in una tasca.

Il modello segna anche l’esordio della compagnia nipponica nel mondo degli apparecchi a transistor, visto che fino ad allora aveva prodotto solo bollitori per il riso. Rettangolare, con una manopola per cambiare le frequenze, il nuovo aggeggio conquista subito migliaia di adolescenti.

Il boom si avrà con i modelli successivi, dapprima con il TR-72 (dicembre 1955) che varca i confini nazionali per affermarsi sui mercati di Canada, Australia, Paesi Bassi e Germania; poi il salto di qualità definitivo con il TR-63 (maggio 1956), che diventa il primo grande successo commerciale, grazie al design innovativo sottile e una migliore qualità del suono.

Con esso s’inaugura la nuova industria della microelettronica di consumo, che vedrà la vendita di radioline portatili passare dalle 100mila unità del 1955 ai 5.000.000 entro la fine del 1968. Parallelamente la Sony esordisce alla grande anche nel campo degli apparecchi televisivi con i famosi Trinitron.

fonte www.mondi.it

G.Mangione

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.