7 aprile 2004, ritrovati i resti dell’aereo dello scrittore Antoine de Saint-Exupéry

Alcuni rottami appartenuti all’aereo del pilota-scrittore francese Antoine de Saint-Exupery (1900-1944), autore della favola de «Il piccolo principe», sono stati ritrovati al largo della costa di Marsiglia, 60 anni dopo il suo inabissamento nelle acque del Mar Mediterraneo il 31 luglio 1944.
La notizia dell’identificazione è stata resa nota dal Dipartimento di ricerche archeologiche subacque e sottomarine (Drassm) di Marsiglia, ente che fa capo al ministero della Cultura francese.
Il celebre aviatore della storia letteraria internazionale scomparve durante una missione di ricognizione militare mentre pilotava un bimotore P38 Lightning, partito da Borgo, in Corsica, e diretto in Provenza, con l’obbiettivo di preparare lo sbarco alleato.
Un pezzo del velivolo P38, rinvenuto ad est dell’isoletta di Riou, nella zona dove un pescatore trovò nel 1998 un braccialetto con il nome dello scrittore, è stato identificato come corrispondente al bimotore pilotato da Saint-Exupery. L’attribuzione è stata attestata da Patrick Granjean, uno dei direttori di ricerca del Drassm.

(tratto da http://www.margheritacampaniolo.it)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.