9 aprile 1864 – A Trieste l’arciduca Massimiliano d’Austria firma la rinuncia al trono d’Austria e d’Ungheria per sé e per i suoi eredi

Ferdinando Massimiliano d’Asburgo-Lorena (Vienna, 6 luglio 1832 – Santiago de Querétaro, 19 giugno 1867), membro della Casa d’Asburgo, principe imperiale e arciduca d’Austria, fu imperatore come Massimiliano I del Messico.

Con l’appoggio di Napoleone III (1852-1870) di Francia e di gruppi conservatori messicani, venne proclamato imperatore del Messico il 10 aprile 1864, ma molti governi stranieri (e buona parte degli stessi messicani) rifiutarono di riconoscere il suo governo. Nel 1867 venne fucilato dagli oppositori repubblicani. Questo evento colpì fortemente il pittore francese Manet, che gli dedicò il celebre dipinto L’esecuzione dell’imperatore Massimiliano.

(fonte Wikipedia)

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.