A Milazzo la prima edizione di “Nature Party”

 

di Sergio Spadaro

Milazzo celebra il suo primo Nature Party sul tema “uomo e natura”. Una manifestazione che si svolgerà il prossimo venerdì 23 agosto presso il Lido Stone Beach e fonde, a detta degli organizzatori, le radici della movida con le pretese della cultura.

Un mix di eventi dentro gli eventi, aperto a tutti e gratuito. Si parte alle 17:30 con la lettura di alcune poesie tratte dalla raccolta “A vele spiegate” il nuovo libro di Santi Cautela che racchiude poesie ispirate al mare. Leggerà e reciterà i testi l’attrice milazzese Lucia Sottile. Si passa poi alla masterclass “uomo e natura, un matrimonio possibile” con la direttrice di Tempostretto Rosaria Brancato, Giovanni Mangano neo presidente dell’Area marina protetta di Milazzo, il biologo Carmelo Isgrò, l’esperto di food e beverage e mercati internazionali Nino Zizzo, la psicologa del benessere Valentina Sabino e il duo musicale G-La Spada e Sciack che farà una sorpresa nell’evento con la loro canzone ispirata alla resistenza della natura “Kalaloch”.

Alle 19 è prevista una lezione (aperta a tutti) di yoga con Erika Iannello e i suoi allievi con il saluto al sole. La giornata sarà movimentata grazie al dj set di Antonio Donato che suonerà musica ambient fino a sera con le percussioni soft di Dario Nania.

Spazio anche per i corner permanenti: artisti, urban sketchers, il make up artist “natural” di Annalisa Zizzo, imprenditori locali del bio-food, l’editoria e la letteratura. Un pomeriggio che culminerà con l’apericena al tramonto con un menù a tema che verrà svelato nei prossimi giorni.

“L’obiettivo – dichiara Santi Cautela, giornalista organizzatore del Nature Party – è promuovere l’educazione all’ambiente nell’osmosi tra uomo e natura. La nostra duplice finalità è poi quella di coadiuvare eventi che fondano cultura e intrattenimento, movida e letteratura. Crediamo che un modello di questo tipo possa fare da volano per le ricchezze di Milazzo. Pensiamo al borgo, al Castello, alla Marina. E possa soprattutto inglobare le eccellenze nostrane, i giovani talenti made in Milazzo. Ed è per questo che abbiamo scelto questa location fantastica, per valorizzare ulteriormente i tramonti milazzesi, tra i più belli d’Europa”.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.