A Palazzo dei Leoni il seminario formativo sul tema “Recenti novità normative e giurisprudenziali in tema di contratti pubblici alla luce del recente decreto legge 32/2019 detto sblocca cantieri”

Si svolgerà martedì 18 giugno 2019, dalle ore 09.00 alle ore 17.00 nel Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni, il seminario formativo sul tema “Recenti novità normative e giurisprudenziali in tema di contratti pubblici alla luce del recente decreto legge 32/2019 detto sblocca cantieri”.

Il programma prevede: alle ore 9.00, la registrazione dei partecipanti; alle ore 9.15 i saluti del Sindaco metropolitano, Cateno De Luca; l’introduzione ai lavori sarà svolta dal Segretario generale e Responsabile della Prevenzione della Corruzione della Città Metropolitana di Messina, Maria Angela Caponetti; la relazione sarà svolta dal Docente in Scienza dell’Amministrazione presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno, Francesco Armenante; alle ore 11.30 coffee break; alle ore 13.00 fine lavori; dalle ore 14.00 alle ore 17.00 la sessione riservata ai RUP impegnati nell’attuazione di appalti e forniture e degli interventi del Masterplan della Città Metropolitana di Messina.

I temi trattati nel corso del meeting saranno: affidamenti diretti e procedure negoziate (nelle linee guida Anac e nel recente decreto sblocca cantieri), procedure negoziate senza bando e affidamenti di somma urgenza; il principio di rotazione (portata applicativa e interpretazione giurisprudenziale); tassatività delle ipotesi di esclusione e soccorso istruttorio; avvalimento e subappalto; la gestione della gara e il riparto di competenza tra RUP e Commissione; i criteri di selezione delle offerte e la pronuncia della Plenaria del 21 maggio 2019; gli obblighi dichiarativi nelle offerte e la sentenza della CGUE del 3 maggio 2019; l’aggiudicazione e l’esecuzione anticipata; i controlli sui requisiti morali, professionali e di capacità (la semplificazione prevista nelle Linee guida ANAC e nel decreto sblocca cantieri); analisi della casistica giurisprudenziale; analisi di modelli di determine a contrarre e di affidamento.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.