A Taormina la mostra “Oltre Ulisse”, un viaggio pittorico oltre le “rotte” di Angelo Savasta

savasta

Angelo Savasta dipintoPalazzo Duca di Santo Stefano, sede della Fondazione Mazzullo a Taormina, ha ospitato la mostra “Oltre Ulisse”, dove il pittore Angelo Savasta ha esposto una parte dei suoi dipinti.

Le Isole Eolie sono state il punto di partenza e d’ispirazione del maestro: luoghi magici, affascinanti e suggestivi, non solo per la bellezza paesaggistica e le meraviglie naturali, ma soprattutto perché sono la culla dei miti che ci rimandano alle nostre radici culturali, terre che ricordano il fascino della dea dell’amore, la forza del dio del fuoco, l’irruenza del dio del vento ed il mistero delle divinità che custodiscono le anime.

Le opere sono state suddivise in due blocchi, seguendo la logica del colore e del suo percorso artistico. Il primo blocco, di fronte all’ingresso principale e lato destro sala mostra, dove il colore ha preso il sopravvento e ci ha parlato dei luoghi esplorati: l’arcipelago eoliano. Il secondo blocco, nel lato sinistro ingresso e retro ingresso principale, dai colori scuri, dove il maestro ha voluto raggiungere luoghi inesplorati dove l’ immaginazione va al di là dell’immaginabile.

 

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.