Al Messina Street Food Fest la cucina dà spettacolo

Per la terza edizione del Messina Street Food Fest ritorna lo spazio dedicato agli show cooking nella tensostruttura montata al centro di Piazza Cairoli.

Saranno 9 gli chef che si alterneranno ai fornelli per raccontare e far gustare in diretta al pubblico la loro idea di cucina. Il tema scelto per la terza edizione è dei più attuali. “Messina Street Fish” metterà al centro il tema della pesca sostenibile con particolare attenzione all’utilizzo del “pesce povero” locale, pescato nelle acque dello Stretto di Messina. Un nuovo brand che nasce con l’obiettivo di valorizzare le tradizioni del nostro territorio e la cucina locale. Gli show cooking saranno condotti dalla giornalista Valeria Zingale e coordinati da Gran Mirci con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Antonello, nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro.

Toccherà a Paolo Gramaglia, 1 stella Michelin, executive chef e patron del Ristorante President a Pompei (NA) inaugurare lo spazio dedicato all’enogastronomia con il suo show ai fornelli che si svolgerà giovedì 10 ottobre alle ore 19.00, dopo il taglio del nastro che darà il via alla terza edizione dell’attesissima kermesse dedicata allo street food. Gramaglia, attraverso la ricetta partenopea della pasta mista unita alla tradizione siciliana dell’utilizzo dei pesci locali, come la lampuga e lo sgombro, e delle cozze, preparerà la “Pasta Am…mare” un coloratissimo e gustoso primo piatto ricco di pesce dei nostri mari. Per Gramaglia, il successo della gastronomia è nella tradizione, basta solo saperla interpretare senza nostalgia.

Alle 21.00 seguirà il cooking show di un altro grande nome della ristorazione stellata. Claudio Ruta, 1 stella Michelin, executive chef del Ristorante “La Fenice” a Ragusa preparerà “Alici dorate con pastella di frascatuli di cicerchia, insalata di arance, cipollotto e prezzemolo”. Ruta, ragusano doc, sperimenta ma non fa della sperimentazione il suo punto di partenza in cucina. Alla base dei suoi piatti, c’è sempre la costante attenzione per i prodotti speciali del territorio ibleo e siciliano.

Venerdì 11 ottobre, sempre alle ore 19, sarà la volta di un altro noto chef stellato siciliano, Francesco Patti, 1 stella Michelin conquistata nel 2012 con il collega Domenico Colonnetta, nel Ristorante Coria di Caltagirone (CT). Alle 21 si esibirà lo chef nebroideo Franco Agliolo, patron del Ristorante Ambrosia a Sant’Agata Militello, molto attivo all’interno dell’Associazione Cuochi Messina.

Sabato 12 ottobre, i cooking show ospiteranno due giovani chef messinesi: Salvatore Denaro, che ha partecipato all’ultima edizione del Campionato italiano del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo a Trapani, e Salvatore Paladino, chef del Ristorante Toro Nero di Messina.

Domenica 13 ottobre, come per la scorsa edizione, il villaggio del gusto ospiterà un cooking show anche in mattinata, momento in cui tanti messinesi affollano il cuore della città. Ad esibirsi sarà lo chef Riccardo Cilia del Ristorante Tocco D’Oro a Comiso (RG). In serata alle 19 e alle 21 a chiudere la terza edizione del Messina Street Fish saranno gli chef Giacomo Caravello del Ristorante Balice a Milazzo e lo chef de “La Prova del Cuoco” di Raiuno Natale Giunta.

La solidarietà

Dopo la prima giornata inaugurale, gli show cooking di venerdì, sabato e domenica abbracciano, come per la scorsa edizione, il tema della solidarietà. Per partecipare alle esibizioni degli chef e alla degustazione bisognerà prenotare il proprio posto contattando la Fondazione Aurora Onlus Centro Clinico Nemo Sud, a cui verrà devoluto il ricavato degli show culinari ai numeri 3473035778-3403362791, oppure via mail a infonemosud@centrocliniconemo.it.

Il NEMO SUD è un Centro Clinico ad alta specializzazione, pensato per rispondere in modo specifico alle necessità di chi è affetto da malattie neuromuscolari come la SLA e la SMA e le distrofie muscolari. Lo scopo principale è migliorare la qualità di vita delle persone prese in carico, fornendo loro e alle famiglie un supporto clinico, assistenziale e psicologico che risponda ai bisogni globali.

Il Calendario degli Show Cooking di Messina Street Fish 2019

GIOVEDI’ 10 ore 19.00

Paolo Gramaglia – Ristorante President 1 stella Michelin, Pompei (NA)

GIOVEDI 10 ore 21.00

Claudio Ruta – Ristorante La Fenice 1 stella Michelin, Ragusa

VENERDI 11 ore 19.00

Francesco Patti – Ristorante Coria 1 stella Michelin, Caltagirone (CT)

VENERDI 11 ore 21.00

Franco Agliolo – Ristorante Ambrosia – Sant’Agata M.llo (ME)

SABATO 12 ore 19.00

Salvatore Denaro – Finalista al Campionato Italiano del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo

SABATO 12 ore 21.00

Salvatore Paladino – Ristorante Toro Nero, Messina

DOMENICA 13 ore 12.00

Riccardo Cilia – Ristorante Tocco D’Oro, Comiso (RG)

DOMENICA 13 ore 19.00

Giacomo Caravello – Ristorante Balice, Milazzo (ME)

DOMENICA 13 ore 21.00

Natale Giunta – Ristorante Castello a mare, Palermo – Oro Bistrot Roma Fori Imperiali – chef La Prova del Cuoco

Paolo Gramaglia, 1 stella Michelin, è executive chef e patron del Ristorante President a Pompei. Dopo gli studi matematici, nel 2006 Paolo si pone da solo al comando del ristorante e dà una caratterizzazione sempre più specifica al suo locale. I riconoscimenti non tardano ad arrivare con la presenza su tutte le più autorevoli guide del settore, sia nazionali che estere, Michelin, Espresso, Gambero Rosso, Slow Food, Touring. Nel 2015 Paolo prima ottiene il cappello della Guida dell’Espresso e poi la stella Michelin. Per Gramaglia, Ambasciatore del Gusto e membro di Euro-Toques, del quale è anche delegato per la regione Campania, il successo della gastronomia è nella tradizione, basta solo saperla interpretare senza nostalgia.

Claudio Ruta è Executive Chef del Ristorante La Fenice dell’Hotel Villa Carlotta in Ragusa, una Stella Michelin dal 2010. In cucina è un appassionato creativo. Alla base dei suoi piatti c’è la qualità delle materie prime, con una costante attenzione ai prodotti speciali del territorio ibleo e siciliano, e con una predilezione per ingredienti unici dal punto di vista organolettico come il formaggio Ragusano, le carrube e il rarissimo fungo di carrubo, albero simbolo dei Monti Iblei, le erbette spontanee, il cioccolato di Modica.

Francesco Patti, classe ‘83, ha iniziato sin da piccolo a muovere i primi passi nel mondo della ristorazione. A soli 15 anni Francesco inizia la propria carriera lavorando in diversi alberghi e ristoranti – tra cui il Grand Hotel Excelsior di Catania – crescendo personalmente e professionalmente e affinando la sua tecnica. Dal 2002 ha lavorato presso l’Hotel Monaco & Grand Canal a Venezia, poi alla Masseria degli Ulivi a Noto e al Ristorante La Gazza Ladra di Modica, con la mansione di Cuoco Capo Partita. Nel 2005 inizia la collaborazione con lo chef bistellato Ciccio Sultano, dove lavora come secondo Chef e dove conosce Domenico Colonnetta. Insieme, nel 2008, danno vita al Ristorante Coria a Caltagirone che nel 2012 conquista la prima stella Michelin.

Franco Agliolo è chef patron del Ristorante Ambrosia a Sant’Agata Militello. Originario di Alcara Li Fusi, dopo il diploma all’Alberghiero, matura esperienze in Italia e all’Estero. Tra i suoi maestri c’è Gino Angelini dal quale apprende le basi della cucina classica. Rientrato in Italia, continua la sua formazione con gli chef Vincenzo Cammerucci e Silver Succi. Nel 2008 arriva un’altra esperienza che segna il suo percorso a La Franceschetta di Modena di Massimo Bottura; segue uno stage all’Osteria Francescana. Nel 2013 inaugura “Ambrosia”. Per completare il suo percorso, Agliolo consegue il diploma di sommelier FIS. Iscritto all’Associazione Provinciale Cuochi di Messina, Agliolo ha preso parte anche a tanti importanti eventi enogastronomici del territorio.

Salvatore Denaro, giovane chef messinese con la passione per la botanica, si è formato alle corte dei maestri Tano Simonato e Davide Scabin. Dopo un’esperienza al Signum di Salina con la chef stellata Martina Caruso ha collezionato numerose esperienze in giro per l’Italia e l’Europa.  Ha guidato la cucina del Ristorante Cusiritati a Panarea. A settembre 2019 è stato tra i finalisti del Campionato Italiano Bia CousCous.

Salvatore Paladino è lo chef del Ristorante Toro Nero di Messina. Diplomato all’Alberghiero, fa esperienze in Italia e all’estero per poi ritornare nella sua Sicilia. Tra le esperienze più significative, lo stage svolto nel Ristorante stellato L’Argine di Vencò, con la chef Antonia Klugmann. La sua cucina segue le stagioni. Ama utilizzare nei suoi piatti frutta e verdura coltivate nel suo orto. Ogni suo piatto ha una storia che mette insieme cultura, territorio, odori e colori della sua Sicilia, fatica, ricerca e sperimentazione.

Riccardo Cilia è, insieme al padre Nuccio, l’executive chef del ristorante Tocco d’Oro di Comiso, in provincia di Ragusa. Numerose sono le esperienze che hanno contribuito ad accrescere il suo bagaglio, tra cui quelle insieme allo chef stellato Tony Lo Coco. Determinato, accurato e innamorato del suo lavoro, questo giovane chef è interprete di una dieta mediterranea impreziosita dai sapori e dagli odori del territorio ibleo, dalle preparazioni artigianali, dalla cura e dal rispetto per la materia prima.

Giacomo Caravello, milazzese, classe 1989, dopo importanti esperienze a La Montecchia dagli Alajmo e con Martina Caruso al Signum dal 2014 al 2018, nel 2019 apre il suo ristorante a Milazzo. Balìce, con le sue trame moderne e i suoi i riferimenti a metà strada tra il minimal e l’urbano, propone un’idea di cucina in chiave moderna. Ogni piatto, frutto della creatività e passione dello chef Caravello, prova a raccontare una storia genuina, scandita dalla conoscenza delle materie prime, dalla scelta di tecniche e dal rigore assoluto nella manipolazione. Libertà negli accostamenti, piccoli tocchi di colore e vivacità dei sapori creano contrasti che si incontrano nel menù Balìce. Il nome del ristorante, Balìce, è una tipica preparazione messinese che indica il pesantone (una palamita piccola) sotto sale.

Natale Giunta, 40 anni, originario di Termini Imerese, deve tutto alle donne di famiglia, nonna, mamma e zie, che gli hanno insegnato ad amare e praticare l’arte della cucina. Dal 2005 è uno degli chef de La Prova del Cuoco di Raiuno. È titolare di Castello a mare a Palermo, di Oro Bistrot food e Secret wiev Roof top & Cocktail bar Beverage a Roma, di Passami u coppu, di Ng Service e di Top Cucina Eventi, specializzata in banqueting di nozze, cerimonie ed eventi. Dal 2018 è consulente Food & Beverage per la catena alberghiera NH Collection Hotels per la categoria 5* e 5* lusso delle realtà NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi 5* e NH Collection Taormina 5*. Ha realizzato numerosi eventi in paesi come Russia, Francia, Germania, Spagna, Svizzera, Brasile, Giappone, Stati Uniti, Lussemburgo, Thailandia, Emirati Arabi.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.