Castiglione di Sicilia e Liguaglossa capitali italiane del vino dal 19 al 22 luglio

“Etna capitale del gusto” è questo l’ambizioso obiettivo di “Wineup Expo 2018”, manifestazione che, dal 19 al 22 luglio, nel suggestivo scenario dei paesi etnei di Castiglione e Linguaglossa, vuole promuovere e valorizzare in tutto il territorio nazionale, ma anche all’estero, uno sviluppo turistico integrato attraverso la proposta di una enogastronomia di eccellenza e delle tipicità storiche, culturali, naturali, artistiche di un territorio straordinario ed unico al mondo.

La valorizzazione delle peculiarità le e della grande varietà dei prodotti tipici sono l’obiettivo strategico di “Wineup Expo 2018”, con la prospettiva della creazione di un brand “Etna” all’interno di un sistema di qualità dell’agro-alimentare siciliano, da raggiungere con la proposta della “cultura del vino e del buon cibo” del territorio siciliano.

La quattro giorni di Wineup expo, sarà caratterizzata da una molteplicità di attività che avranno luogo in varie località dei comuni di Linguaglossa, ma soprattutto di Castiglione di Sicilia, piccolo centro dell’alta valle dell’Alcantara, che ricade sia nel parco fluviale dell’Alcantara, sia nel parco dell’Etna, ritenuto fra i più bei borghi d’Italia, si è infatti classificato nei primi posti della classifica finale del “Borgo dei borghi “ 2017. immerso nel territorio pedemontano dell’Etna che alterna fantastici paesaggi lunari a panorami mozzafiato.

Il palinsesto della manifestazione è ricco ed articolato: concorso culinario “La Medusa”, stand espositivi, Wine Tour, momenti di intrattenimento con dei talk show, spettacoli, ma soprattutto “Venere Callipigia” fiore all’occhiello della manifestazione, primo concorso enologico nazionale realizzato in Sicilia che si svolgerà presso le Cantine Patria, nel comune di Castiglione di Sicilia, con la partecipazione di aziende vitivinicole provenienti da tutto il territorio nazionale. Faranno parte delle commissioni di degustazione enologi provenienti da diverse regioni d’Italia, giornalisti ed esperti di settore nazionali e regionali.

Il concorso culinario vedrà la partecipazione di sedici fra le migliori eccellenze della cucina siciliana, che proporranno un nuovo menù: “cucina tipica siciliana rivisitata a proprio gusto”, le degustazioni dei menù in concorso si faranno anch’esse nell’anfitteatro delle cantine Patria,

La manifestazione patrocinata dalla Presidenza della Regione Siciliana, dall’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio della Regione Siciliana (IRVO), dai dipartimenti di Agraria delle degli Atenei di Palermo e Catania, e da diversi Consorzi di tutela dei vini a DOC nazionali e regionali e dai Comuni di Castiglione di Sicilia, di Linguaglossa e di Sennori in provincia di Sassari, ha tutte le carte in regola per proporre autorevolmente in una platea nazionale “il vulcanico vino viaggio fra storia, vino, cibo, arte culinaria e innovazione”.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.