Cerimonia di premiazione della I edizione del Concorso epistolare indetto dalla Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti di Giardini Naxos

In una sala gremita, attenta ed emozionata, presso l’Auditorium del Liceo Caminiti di Giardini Naxos, è stata effettuata la cerimonia di premiazione della I edizione del Concorso indetto dalla Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti, in collaborazione con Naxoslegge ed Arianna edizioni.

A dare l’avvio dei lavori è stata la dirigente, dott.ssa Carmela Maria Lipari, che ha illustrato il percorso che ha condotto alla istituzione della biblioteca delle donne, nel marzo 2015, in rete con la biblioteca di Nicotera per la quale è stato presente il coordinatore Lanfranco Caminiti. A seguire Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge che ha spiegato lo spirito del Concorso epistolare che ha visto il coinvolgimento di 80 studenti di istituti di tutta la Sicilia. Alla Toscano il compito di introdurre Marilena Licitra, figlia di Maria Occhipinti a cui è stata dedicata la I edizione del Concorso.

La Licitra con emozione e passione ha declinato il ritratto della madre, attivista e autodidatta, tra i fondatori del movimento “Non si parte”. Della Occhipinti Giusy Patanè ha letto alcune poesie prima di passare agli interventi dei tanti graditi ospiti: Pina Arena e Ester Rizzo per la Associazione Toponomastica femminile, Maria Pia Lucà per l’Altra Metà, Pancrazia Marcuccio per UNICEF, Rossella Siciliano per Fidapa e Lanfranco Caminiti per il Fondo Paola Albanese e la Biblioteca delle donne di Nicotera.

È stata quindi la volta dei dieci studenti vincitori, autori delle dieci lettere a Maria Occhipinti a cui sono state abbinate dieci scrittrici siciliane che risponderanno alle lettere, nel ruolo immaginifico di Maria Occhipinti. Delle dieci scrittrici sono intervenute: Licia Cardillo, Daniela Gambino, Marilina Giaquinta, Gabriella Gullotta, Clelia Lombardo, Dora Marchese, Gabriella Vergari e Lina Maria Ugolino, a cui si aggiungono Nancy Antonazzo e Marinella Fiume di cui la Toscano ha portato i saluti.

L’editrice Arianna Attinasi, presente all’incontro, ha spiegato le ragioni culturali per le quali ha condiviso il progetto, facendosi carico della pubblicazione del libro che vedrà la luce in autunno. Un appuntamento questo realizzato al Liceo di Giardini veramente molto sentito e condiviso, che attesta la forza della scuola come soggetto di promozione e operatività culturale, capace di un dialogo costruttivo col territorio.

La Toscano ha chiuso presentando un nuovo progetto che Naxoslegge sta promuovendo in collaborazione con la Associazione Albergatori di Giardini Naxos per la quale è stata presente Floriana Ippolito. Il progetto, “Camera con vista”, prevede negli alberghi partner la dedica di una stanza alla donna di cui si è occupato il concorso, nello specifico, per il 2017 una Stanza per Maria Occhipinti sarà dedicata a Villa Daphne a Recanati. La serata si è chiusa con l’annuncio del nome della donna a cui sarà dedicata la II edizione del Concorso, Rosa Balistreri.

Lascia un commento

*