Confronto sulle metropoli strategiche. La Città Metropolitana di Messina premiata al Forum PA

La Città Metropolitana di Messina ha partecipato ai lavori del Forum PA 2019, in continuità con le attività sviluppate nell’ambito del progetto Metropoli Strategiche: la recente riforma amministrativa ha assegnato proprio alle città metropolitane il ruolo di soggetto deputato a cercare una convergenza nelle politiche economiche, ambientali e sociali locali, attraverso il rafforzamento della capacità di attrarre investimenti, di arrestare il consumo insostenibile delle risorse naturali, di rafforzare il tessuto sociale. Per fare tutto ciò è necessario proseguire nel percorso già avviato dal 2015 per la costruzione e il rafforzamento di una cornice strategica che chiama le 14 Città metropolitane italiane alla definizione di una visione comune che porti nell’Agenda nazionale le questioni urbane, nodo centrale per la crescita responsabile del Paese. Alla tre giorni romana la Città Metropolitana di Messina è intervenuta al tavolo di lavoro “Città metropolitane lavori in corso: dalle visioni ai progetti per la sostenibilità” con Carmelo Casano, referente del Comitato paritetico per l’attuazione del G.P.P. nelle Città metropolitane e Giovanna D’Angelo, responsabile del Servizio Ispettivo, che hanno presentato il modello formativo della Città Metropolitana di Messina per l’attuazione del G.P.P. – Green Public Procurement.
Al termine, nell’ambito del “Premio PA sostenibile – II Edizione. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030”, la Città Metropolitana di Messina è stata premiata per il progetto “Rete delle Città metropolitane per il G.P.P. – Green Public Procurement”, coordinato dalla Città Metropolitana di Torino.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.