Espropri sulla Panoramica dello Stretto, accolta l’istanza cautelare della Città Metropolitana di Messina

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa, con ordinanza n.19 del 6 febbraio 2017, ha accolto l’istanza cautelare della Città Metropolitana di Messina ed ha sospeso l’esecutività della sentenza n.2242/2016 del TAR di Catania nella quale era stato disposto che Palazzo dei Leoni dovesse dare totale adempimento alle sentenze del Tribunale e della Corte d’Appello di Messina in favore dei signori Navarra e Macaione, accollandosi di fatto anche il pagamento a carico del Comune di Messina, per oltre 500mila euro.

Per l’esecuzione era già stata nominata, quale commissario ad acta, il vice Prefetto dott.ssa Maria Adele Maio.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha motivato la sua decisione ritenendo che l’accordo transattivo intercorso fra la Città Metropolitana di Messina e i signori Navarra e Macaione, abbia “sostituito”, almeno per l’Ente di Palazzo dei Leoni, le sentenze di condanna del Tribunale e della Corte d’Appello di Messina, con la conseguenza che, adempiuto il proprio obbligo derivante dalla transazione, l’ex Provincia non può essere tenuta al pagamento di altre somme.

I signori Navarra e Macaione sono stati anche condannati al pagamento di oltre duemila euro per spese legali in favore della Città Metropolitana.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.