Eventi e manifestazioni natalizie nel territorio catanese

di Alba Giusto

Presepe di Mineo

Un periodo tanto atteso e sperato è senza dubbio quello che va dall’Immacolata fino ad arrivare all’Epifania . La nostra terra in questo lasso di tempo offre tanti eventi e novità , uno dei più apprezzati è il famoso “Presepe Vivente” di Mineo che viene allestito tra le vie del centro storico . La caratteristica principale è come viene rappresentato accuratamente, riportando fedelmente gli antichi mestieri di un tempo e facilmente si avrà la sensazione di essere in un film . A questo meraviglioso evento accorre gente da tutta la Sicilia . Numerosi in questo periodo nel nostro territorio i “Mercatini di Natale” al loro interno si possono trovare dagli addobbi natalizi alle palline da appendere nell’albero ai presepi artigianali. In ogni città del territorio troviamo un mercatino tipico di quella zona . Dobbiamo menzionare anche il “Natale di Caltagirone” . In questa cittadina troviamo il “Presepe Vivente più grande d’Italia”. La mangiatoia viene allestita nello stile siciliano e alla realizzazione della sacra rappresentazione partecipano 300 personaggi, con scenografie da togliere il fiato . Da tenere d’occhio nel territorio calarono anche “La Carovana dei Magi” (6 gennaio ) con sfilata di abiti d’epoca dei personaggi del Presepe. Presso invece la galleria Luigi Sturzo vengono messi in mostra presepi curati dai ceramisti di Caltagirone. A differenza dei presepi che troviamo a Napoli che hanno come elemento principale la sfarzosità i nostri presepi sono invece raffigurati con grande semplicità e cura dei dettagli. A Caltagirone troviamo anche “Il Presepe Interattivo” una particolare rappresentazione in chiave moderna della Natività, all’interno si mescolano la tradizione e la tecnologia, lo spettatore diventa protagonista e vive un’ esperienza indimenticabile. Dal 1 al 3 si è svolto a Cefalù il festival dedicato  al dolce tipico natalizio, il panettone, ma con la specifica finalità di promuovere il “Made in Sicily” . Troviamo tanti gusti di panettone delle mandorle al pastacchio e per fino ai capperi… da provare!
Ma non esiste solo il Natale anche per l’Epifania troviamo qualche evento da tenere sott’occhio.
Nella Piana degli Albanesi il 6 gennaio, presso la Fontana dei Tre Cannoli, il Vescovo dopo aver celebrato la Santa Messa immerge la Croce per tre volte nella fontana e alla fine della cerimonia una colomba viene fatta scendere dal tetto della chiesa. Un altro particolare evento si svolge a Canicattì giorno 6 gennaio: “La festa di Li Tri Re” . Questa festa è dedicata ai “Re Magi” , creata nel 1870 . L’evento incomincia nel pomeriggio quando Li Tri Re partono dalla chiesa di San Francesco fino ad arrivare a Piazza Roma dove è situata la Grotta di Betlemme accompagnati dal suono delle zampogne . Segue la rievocazione della Fuga d’Egitto con Giuseppe e Maria sull’asino con il bambinello. In conclusione, c’è davvero l’imbarazzo della scelta in questa meraviglio Sicilia.

Lascia un commento

*