Furci Siculo, cerimonia di scopertura delle due opere del Maestro Licinio Fazio

di Giuseppe Spanò

Domenica 6 settembre, ore 19, al Largo Pizzolo sul Lungomare e in Piazza Sacro Cuore a Furci Siculo si svolgerà la cerimonia di inaugurazione e scopertura delle due opere realizzate dal maestro Licinio Fazio che arricchiranno il percorso turistico ideato dall’assessore Giovanni Catania.

Le due statue costituiscono il primo passo per la realizzazione di un originale museo a cielo aperto legato alle tradizioni marinare che contraddistinguono l’operosità del popolo furcese.

In particolare, la statua in bronzo del “Pescatore”, posta sul lungomare Amerigo Vespucci di fronte al “bastione” del Largo Pizzolo, è composta da un vecchio lupo di mare, a dimensioni naturali, con sotto braccio una cesta piena di costardelle, e rappresenta il ritorno dei pescatori dopo una battuta al largo dello Jonio; la composizione artistica in metallo “Mare”, posizionata in Piazza Sacro Cuore, raffigura un grosso pesce con altri pesciolini.

“Il nostro progetto – ha affermato il Sindaco Matteo Francilia – è quello di trasformare in pochi anni Furci diventi in un vero e proprio museo a cielo aperto che racconti le tradizioni marinare della nostra comunità. Desidero ringraziare l’on. Carmelo Briguglio, la sovrintendente di Messina Mirella Vinci e l’Assessore Regionale Alberto Samonà, il Maestro Licinio Fazio, che ha ideato e realizzato queste bellissime opere d’arte donando il proprio lavoro alla comunità furcese, gli sponsor privati intervenuti per sostenere economicamente la realizzazione delle opere d’arte, l’associazione aggiudicataria Circum Vitae, in particolar modo Tino Celisi, che ha seguito con serietà e impegno tutto l’iter burocratico per la realizzazione delle sculture, i tecnici comunali ing. Claudio Faranna ed il geologo Salvatore Andronaco, l’Ufficio tecnico comunale, la ditta Arpa Carmelo, il consigliere ing. Giuseppe Lo Pó, l’Assessore comunale alla Cultura Rosanna Garufi, l’Amministrazione comunale e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione delle due splendide opere. Sono orgoglioso di questo straordinario lavoro di squadra!”.

L’itinerario artistico è stato finanziato dall’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.