Feltrinelli Point di Messina: Domenico Bisazza, scene d’arte e di vita

 

 

 

 

A due anni dalla prematura scomparsa, il giovane attore Domenico Bisazza verrà ricordato il 15 febbraio prossimo (ore 18.00) alla Feltrinelli Point di Messina con l’incontro “Domenico Bisazza. Scene d’arte e di vita”, organizzato e condotto dal giornalista Marco Bonardelli. Un evento che si preannuncia ricco di spunti di riflessione sul valore del talento come viatico di eternità. Il percorso artistico del giovane messinese verrà narrato attraverso contributi video e testimonianze dirette sulla sua carriera, dai registi Giuseppe Scionti, Rocco Ioppolo e Fabio Schifilliti, con il produttore Francesco Torre. Ricco il curriculum di Domenico, nonostante la giovane età (aveva 29 anni quando è scomparso). Si forma presso l’Accademia Eutheca di Roma dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza nella nostra città, ed ottiene, negli anni previsti, la laurea in recitazione presso l’Università del Galles. I suoi esordi artistici avvengono a Messina, con Vittorio Ciccocioppo, ne “Le nozze di Armando”. Nel 2015 il primo lavoro di cui Bisazza è autore e regista dal titolo”Ai gentili ascoltatori”, cui segue il ruolo da protagonista ne “Il ritratto di Dorian Gray”, con la regia di Virginia Alessandrì. Il suo talento poliedrico gli consente di partecipare come attore e ballerino nella versione teatrale di “Victor Victoria”, diretta da Bianca Ara. Segue la collaborazione con la regista Federica Tartulli, e l’interessante ruolo di Bassanio ne “il mercante di Venezia” di William Shakespeare. L’ultima sua comparsa in pubblico nella fortunata fiction “Don Matteo” accanto a Nino Frassica, in una puntata che la Rai gli ha dedicato, andata in onda nell’Aprile 2018.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.