“Il rifugio della morte”, il nuovo romanzo di Cesare Giorgianni – Video

di Giuseppina Mangione

Martedì 29 ottobre 2019 è stato presentato, alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lucio Barbera” della Città Metropolitana di Messina, il terzo romanzo di Cesare Giorgianni “Il rifugio della morte” che si sviluppa nel comprensorio che va da Taormina a Scaletta Zanclea, passando soprattutto per Letojanni, Giardini Naxos, Fiumedinisi ed altri centri.
Oltre all’Autore e all’Editore Armando Siciliano, sono intervenuti il Sindaco Metropolitano dott. Cateno De Luca, la dott.ssa Anna Maria Tripodo dirigente della V Direzione Cultura e la dott.ssa Angela Pipitò, direttrice della Galleria provinciale d’Arte moderna e contemporanea “L.Barbera”.
Il Sindaco Metropolitano,  in particolare, ha ricordato che tutti i libri che raccontano positivamente il territorio diventano un momento di promozione da non sottovalutare e ha dato appuntamento a Cesare Giorgianni per il prossimo romanzo, già in cantiere, incentrato sulla Valle dell’Alcantara.
La presentazione de “Il rifugio della morte” si inquadra in un attento programma di diffusione della cultura locale e della sicilianità attraverso la narrazione dei ricordi e la ricostruzione storica generale. È un obiettivo di grande importanza per la Città Metropolitana di Messina e per la mission della Direzione guidata dalla dott.ssa Anna Maria Tripodo. La Dirigente, ringraziando l’Autore e il numeroso e l’attento pubblico intervenuto all’ evento, ha sottolineato la valenza storica del romanzo e l’impegno dell’Ente per diffondere cultura e per dare alla Galleria provinciale d’arte – “uno scrigno di cultura che va conosciuto e amato”- la dovuta visibilità.
Cesare Giorgianni è noto come giornalista, scrittore ed esperto collezionista di francobolli e cartoline. Grazie a questa passione ed al Circolo Filatelico Peloritano, di cui è membro, la direzione Cultura ha organizzato eventi di notevoli livello: la manifestazione per il 50° anniversario della morte di Salvatore Quasimodo, “Messina prima e dopo il terremoto” e la mostra filatelica natalizia 2018 con l’annullo postale dedicato, come ha ricordato la direttrice della Galleria “Lucio Barbera” dott.ssa Angela Pipitò.
Infine, l’editore Armando Siciliano, dopo avere illustrato la produzione letteraria di Cesare Giorgianni “Baracche e schiavitù” e “Morte a Taormina”,  ha posto l’accento sulla particolarità del romanzo “Il rifugio della morte” che completa la narrazione con una ricchissima serie di cartoline ed immagini d’epoca che arricchiscono ogni pagina del giallo.

 

Il video della presentazione

 

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.