Il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca illustra alla stampa la relazione sul secondo anno di attività a Palazzo dei Leoni

Il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca, nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamane a Palazzo dei Leoni, ha illustrato ai presenti la relazione sul secondo anno di attività del mandato alla Città Metropolitana di Messina.

All’incontro hanno preso parte il Segretario Generale Maria Angela Caponetti, il Capo di Gabinetto Francesco Roccaforte ed i Dirigenti Annamaria Tripodo ed Armando Cappadonia.

“Siamo riusciti a trasformare la Città Metropolitana di Messina da zavorra amministrativa ad una Ferrari – ha dichiarato il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca – e questo ci viene riconosciuto da dati conclamati che mi rendono orgoglioso perché, nonostante le difficoltà e gli scontri forti con le Istituzioni, siamo riusciti ad ottenere i finanziamenti che ci occorrevano per chiudere i bilanci. Allo stato attuale siamo l’unica Città Metropolitana siciliana ad aver approvato il bilancio di previsione e quello consuntivo, un passaggio che ci ha consentito di sbloccare milioni di euro di spese. Abbiamo presentato il programma complessivo dell’apertura di 115 cantieri entro il 31 dicembre 2021 per una spesa complessiva di 370 milioni di euro. A questo si aggiunge che la Città Metropolitana di Messina, in relazione al risanamento economico, è la seconda Città Metropolitana d’Italia ad aver attuato i propri documenti e ad aver individuato la soluzione per il ripianamento della situazione debitoria che ha ereditato, dando copertura finanziaria relativamente agli anni 2020 e 2021 anche ai debiti che avevamo ereditato. Inoltre abbiamo realizzato lo snellimento e curato un potenziamento dell’efficienza dell’Ente ed abbiamo avviato la stabilizzazione dei precari e l’aumento delle ore definitive nel 2021 e 2022. Grazie al sacrificio fatto all’interno del Palazzo dei Leoni, l’Ente ha riacquistato la propria centralità. Adesso siamo punto di riferimento non solo nell’edilizia scolastica, dove siamo riusciti a pianificare le risorse per poter risolvere la vulnerabilità sismica di tutti i plessi e, nello stesso tempo, siamo riusciti ad impiegare 10 milioni di euro in lavori in corso e 10 milioni pronti da appaltare; in più ci stiamo preparando, entro il mese di settembre, ad avviare altri 20 progetti. Per la viabilità abbiamo realizzato incontri sul territorio con la definizione di 60 accordi di programma finalizzati alla redazione di interventi sulle strade intercomunali e tutto questo lavoro si racchiuderà in un documento, il Piano Strategico, che tra qualche settimana vedrà l’approvazione delle linee guida da parte del sindaco Metropolitano e, successivamente, sarà dato l’incarico per la redazione definitiva”.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.