“La biblioteca del Pittore.La raccolta libraria di Michele Panebianco” alla Biblioteca Regionale “Giacomo Longo”

Venerdì 31 gennaio 2020, alle ore 17, presso il Salone Eventi della Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo”, al pianterreno della sede di Via I Settembre,117-Palazzo Arcivescovile,sarà inaugurata un’esposizione bibliografica e iconografica sull’illustre pittore messinese Michele Panebianco, alla quale seguirà un incontro di studio.

L’evento dal titolo “La biblioteca del Pittore. La raccolta libraria di Michele Panebianco” è organizzato in collaborazione con il Centro Studi Michele Panebianco che, attivo in città già dal 2011, per la prima volta partecipa ad un’iniziativa culturale pubblica in tal senso. L’importante figura sarà meglio delineata anche attraverso la raccolta libraria e iconografica dell’Artista, custodita dal Centro Studi a lui dedicato e dall’erede e collezionista, sig.ra Giovanna Costa.
L’allestimento bibliografico e iconografico darà l’opportunità ai visitatori di poter apprezzare, in un unicum, pregiati testi, stampe e foto provenienti dal ricco patrimonio dei fondi antichi e del libro moderno di questo Istituto, come, a titolo meramente esemplificativo, la stessa riproduzione fotografica della tela per il sipario teatrale (MC M Icon 438) e i disegni a penna su carta velina dallo stesso realizzati.
Materiali librari e grafici provenienti dalla biblioteca dell’Artista e dalla collezione iconografica appartenenti alla sig.ra Giovanna Costa sono altresì in esposizione. Le raccolte private, per l’eccezionale interesse storico e artistico, sono state vincolate con decreto regionale nel 2014 e saranno per la prima volta rese fruibili dal pubblico.

All’incontro di studio parteciperanno: il Dirigente Responsabile della Biblioteca, dott.ssa Tommasa Siragusa, che porgerà i saluti istituzionali, introdurrà l’argomento e, dopo i saluti da parte dell’erede e collezionista delle opere grafiche e della raccolta libraria di Michele Panebianco, sig.ra Giovanna Costa, fungerà da moderatore per i relatori, membri del Centro Studi M.P., prof. Giampaolo Chillè e arch. Luciano Marabello. Chiuderà la sessione uno dei funzionari bibliotecari assegnati ai Fondi Antichi della Biblioteca, dott.ssa Carmen Puglisi.

Dopo la giornata inaugurale, sarà possibile, poi, visitare la mostra dal 3 al 14 febbraio,dal lunedì al venerdì,dalle 10 alle 13.

L’ingresso è libero e non occorre prenotazione.

Per Informazioni:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
urpbibliome@regione.sicilia.it
tel. 090674564

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.