“Le strade del cuore” di Milena Alario

di Giusi Mangione

Il Maggio dei libri” della Città Metropolitana di Messina è stato inaugurato, nella Sala Consiglio di Palazzo dei Leoni, con la presentazione dell’opera “Le strade del cuore” della scrittrice calatina Milena Alario.

Questi incontri  offrono l’occasione  di vivere un connubio magico tra due racconti: il libro e il suo scrittore. Quando poi, come in questa occasione,  l’argomento viene trattato  con sincera partecipazione  e affettuosa attenzione, si riceve un arricchimento conoscitivo ed emozionale che ridisegna – ecco la magia – il libro stesso, rendendolo unico.

La protagonista dell’incontro, Milena Alario,  si è avvicinata alla scrittura dopo avere seguito studi classici ed avere approfondito la cultura greca che è stata la musa ispiratrice del primo libro, una trilogia imperniata sulle vicende della fanciulla, “Aster”.

Il secondo libro, “Le strade del cuore”, pur mantenendo nel testo e nei disegni l’azzurro su fondo bianco, un chiaro omaggio all’amata Grecia, si differenzia  profondamente dall’opera prima. Stavolta, l’Autrice pone al centro della narrazione, che si articola in racconti, poesie, fiabe e filastrocche, una molteplicità di sentimenti scaturiti dall’osservazione delle situazioni quotidiane e percorre, con spirito da “Globetrotter”, strade che raccontano di amore e odio, di dolore, ma anche di gioia, stupore e bontà.

Ogni viaggio è un continuo, dinamico, fecondo, coraggioso vivere, morire e rinascere” guidato, però,  da una bussola infallibile: il cuore. Un simbolo conosciuto da tutti, utilizzato ovunque, argomento centrale nella letteratura mondiale, antidoto alla crudeltà di un mondo di violenza dilagante e incomprensibile, persino, motore di un anelito universale alla felicità; tanti aspetti di un unico tema, sempre centrale ovvero il raggiungimento della migliore convivenza tra le persone e la vitale tensione umana verso l’ideale, come ricordato nel suo intervento dal dott. Filippo Romano, Commissario dell’Ente.

Milena Alario ha il dono di sentire la musica delle parole (Parole e Musica) e di sapere trasferire questa alchimia nei suoi scritti, dando loro leggerezza e fluidità. E’ quanto sottolineato dall’avv. Anna Maria Tripodo, Vice Segretario Generale della Città Metropolitana di Messina, nel tracciare le direttrici di questo libro, che affronta  temi estremamente profondi dal bullismo, ai maltrattamenti (Fiore selvaggio), all’emarginazione sociale e li restituisce con la stessa freschezza “fanciullesca”, semplicità e nitidezza, ma anche profondità, con la quale esalta sentimenti vitali quali l’amore di una mamma (Il cuore di una mamma).

La parte più corposa del programma è stata svolta dalla prof.ssa Daniela Bombara, docente del Liceo “Bisazza” che, assieme all’Autrice, ha “percorso tutta la superficie” del libro grazie ad un accurato lavoro di diapositive, che hanno presentato in maniera approfondita varie tematiche del libro: i poli del bene e del male, il coraggio di parlare dei sentimenti, siano essi di amore o di odio, l’interesse per l’altro sia negli aspetti totalizzanti (l’amore)  che in quelli apparentemente minimali (il sorriso), solo per citarne alcuni.

Che dono meraviglioso è l’uomo, quando questi è uomo”, la frase di Menandro, commediografo greco del III secolo a,C,  è servita all’Autrice per sintetizzare, a conclusione dell’incontro, l’essenza del suo libro: la necessità di costruire il bello, per noi e per gli altri, per scongiurare guerre ed arginare il male, dando valore alla semplicità e all’uomo, che – per sua natura – è bellezza.

 

I libri di Milena Alario, acquistabili presso principali librerie cittadine, sono disponibili, per la consultazione ed il prestito, presso la Biblioteca della Città Metropolitana di Messina.

L’Autrice

Melania Alario nasce a Caltagirone nel 1964. Svolge studi classici e linguistici. Appassionata di archeologia, ha una profonda conoscenza della cultura greca classica. Nel 2015 pubblica con l’Editore Puntostampa“Trilogia Aster”, cui segue, nel 2016, “Le strade del cuore”.

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.