Militello Rosmarino si prepara alla settima edizione del Presepe Vivente

di Giuseppe Spanò

Nel suggestivo borgo di Militello Rosmarino si rinnoverà anche quest’anno la settima edizione dell’appuntamento con il Presepe Vivente dei Nebrodi.

La manifestazione, organizzata dal circolo Anspi “San Biagio”, riproporrà la magia della tradizione natalizia insieme alla degustazione di prodotti tipici: saranno oltre 100 gli operatori che animeranno le 42 botteghe antiche che si snoderanno lungo il centro storico fino a giungere alla grotta della Natività.

“Quest’anno ci saranno delle novità – afferma Salvatore Blogna, organizzatore della manifestazione – come l’introduzione della Sagra dei maccheroni al suino nero dei Nebrodi, in programma il 26 dicembre e il 6 gennaio, e la Sagra della ricotta dei Nebrodi, in calendario il 29 dicembre. Saranno questi i punti di forza dell’edizione di quest’anno e costituiranno un trampolino di lancio per il comprensorio nebroideo anche perché andremo a sponsorizzare quelli che sono i prodotti tipici del territorio di Militello Rosmarino. Noi abbiamo ereditato un tesoro che è costituito da un centro storico invidiabile e siamo riusciti con un gruppo di ragazzi e con l’associazione Anspi a promuovere una parte dell’abitato di Militello Rosmarino che era del tutto disabitata e che oggi rivive grazie a questa manifestazione”.

“I nostri giovani – ha affermato Padre Calogero Oriti – daranno modo ai numerosi visitatori di presentare al meglio le bellezze del nostro paese e la sua cultura e religiosità, quindi anche per questo c’è da gioire e ed andare avanti”.

“Finalmente il borgo medievale di Militello Rosmarino rivive la vecchia storia ed i vecchi mestieri riproponendo quello che era il nostro spaccato di vita vissuta dei nostri avi – ha sostenuto Salvatore Riotta, Sindaco di Militello Rosmarino – e sarà importante riscoprire il fascino dei vecchi catoj attrezzati; la nostra amministrazione si è attivata ed a questo proposito voglio ringraziare l’Assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera, che sarà presente nel corso della prima serata, per il sostegno economico concesso. Spero che in futuro, assieme a tutte le altre istituzioni come il Parco dei Nebrodi e le comunità locali, questa manifestazione possa entrare a far parte a pieno titolo delle tradizioni più nobili del territorio dei Nebrodi”.

“Noi ringraziamo innanzitutto tutti i coordinatori ed i nostri giovani di Militello Rosmarino – ha dichiarato Antonino Mileti, Presidente del Consiglio comunale di Militello Rosmarino – che hanno fatto assurgere a livello nazionale il presepe vivente, un evento importantissimo che attira molti turisti da tutto l’hinterland ed anche da fuori regione”.

Sono tre gli appuntamenti da ricordare: si partirà il 26 dicembre, dalle ore 20,30 alle ore 23,00 e si replicherà il 29 dicembre ed il 6 gennaio 2020, dalle ore 17,30 alle 20,00.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.