Mostra dell’artista GIKO a Napoli

Sta riscuotendo notevole successo la mostra “Grida silenzioese” dell’artista messinese Giacoma Venuti, in arte Giko, allestita a Napoli presso il Complesso Storico Monumentale San Severo al Pendino. L’esposizione che sarà fruibile sino al 10 Febbraio 2020, è stata promossa e patrocinata dal Comune di Napoli, sotto l’attenta organizzazione della responsabile del sito, dott. ssa Francesca Saviano e con la partecipata presenza dell’Assessore alla Cultura e Turismo, la dott.ssa Eleonora de Majo.

Nel racconto del dramma dei migranti affogati nel mar Mediterraneo, la cronaca ha qualcosa di più intenso: il pesce mostro che divora i naviganti, il tema della barca, metafora della vita e della morte, l’esistenza umana tutta è colta da Giko in tutta la sua dolorosa essenza. Il mare in tempesta, ambiente naturale in cui anche i pesci sono divoratori, è metafora dell’esistenza umana.
Il blu diventa la sua voce, che racconta gli abissi, i vortici d’acqua che risucchiano vite, disperazione, urla e restituiscono silenzio. Un silenzio che si traduce ulteriormente in immagini e video clip.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.