“NOÀ – Borgo Aperto”, a Novara di Sicilia appuntamento con arte, cultura e tradizioni

Noà Borgo Aperto

di Giuseppe Spanò

Tutto pronto per la prima edizione di “NOA’ Borgo Aperto – Cultura, Arte, Tradizioni”, evento in programma a Novara di Sicilia sabato 29 luglio 2017.

Una giornata di incontri culturali, visite guidate al ricco patrimonio storico-artistico locale, mostre di pittura e rivisitazione delle antiche tradizioni, organizzata da Giambra Editori, dal Sindaco e dalla Presidenza del Consiglio Comunale in collaborazione con l’Arcipretura.

Il calendario degli appuntamenti avrà inizio al punto di incontro di Piazza Michele Bertolami da dove si partirà per la visita guidata al Riparo della Sperlinga (9,30 -11,00), sito preistorico ldel periodo Mesolitico.

La tappa successiva sarà il Mulino Giorginaro (10,00 – 12,00), antico manufatto del 1690 a ruota orizzontale restaurato nel 2001; una guida lo illustrerà “in lingua gallo-italica”. La visita verrà riproposta anche nel pomeriggio (16,00 – 18,00).
Sempre a Piazza Michele Bertolami, dalle ore 17.00 alle ore 18.00, vi saranno dimostrazioni di due fra le tradizioni più antiche e originali di Novara di Sicilia: il “Gioco del Maiorchino”, il noto ed apprezzato formaggio rotolante e “U Ioccu du’ Paorgiu”, che coinvolgerà cittadini e turisti con le prove di lancio e di abilità.

Dalle 17.00 e le 22.00 apertura straordinaria di Chiese e Musei cittadini, dal Duomo di Santa Maria Assunta dove è allocata la statua della Madonna al Tesoro del Duomo, da San Nicola a San Francesco.

Saranno fruibili ai visitatori anche il Museo Territoriale di Palazzo Salvo-Risicato, il Museo Etno-Antropologico di Piazza Bertolami e il settecentesco Teatro Comunale “Riccardo Casalaina”.

La giornata sarà arricchita dall’esposizione dei quadri della pittrice barcellonese Loredana Aimi; dalle 18.00 in poi saranno fruibili i “caffè letterari” presso vari locali del borgo: al Bar Calderone il protagonista sarà “Spadino il Monello dello Stretto”: introdurrà Antonella Caliri, madrina Elisa Orlando. L’autore Sebastiano Plutino incontrerà i bambini narrando le avventure del noto personaggio e che è descritto nel libro edito da Giambra Editori, come tutte le altre opere che costituiranno argomento d’incontro nella serata novarese.

Alle 19,30 al Bar San Nicola verrà illustrato in anteprima il romanzo autobiografico di Maria Rao “I Miei Borghi”, madrina Serena Buemi. Dopo l’introduzione del sindaco Girolamo Bertolami, si proseguirà con un dialogo con la scrittrice di origine novarese.

Alle ore 21.00 in programma al Bar Buemi la presentazione del libro di Valentina Certo “Caravaggio a Messina”, madrina Graziella Sofia. L’incontro con l’autrice di questa “storia e arte di un pittore dal cervello stravolto” sarà moderato da Angela Pantano. L’autrice pone in primo piano non soltanto la presenza dell’illustre pittore a Messina ma anche l’importanza culturale che all’epoca aveva il capoluogo peloritano.

Alle ore 22.00 presso “Le Streghe di Spartivento” anteprima dell’ultimo libro di Andrea Italiano, noto critico d’arte barcellonese, dal titolo “Filippo Jannelli 1621-1696”. Jannelli è un pittore seicentesco castrense le cui opere sono presenti in numerose chiese della provincia di Messina. Andrea Italiano discuterà con Girolamo Sofia mentre madrina dell’incontro sarà Cristina Forlì.

Alle ore 23,00 allo Slainte Pub chiusura della giornata di eventi con lGirolamo Sofia che presenterà la sua ultima opera “Il Processo di Romanizzazione della Provincia di Sicilia” e dialogherà con Andrea Italiano mentre madrina sarà il neo assessore Nadia Giamboi mentre la relatrice sarà l’arch. Mimmarosa Barresi. A chiusura avrà luogo presso il Bar Orchidea la “Spaghettata di mezzanotte”.

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.