Palazzo dei Leoni, cordoglio per la prematura scomparsa del dipendente Pietro Mazzù

Il Sindaco metropolitano Renato Accorinti, il Commissario Filippo Romano, il Segretario generale Maria Angela Caponetti, i Dirigenti, la Presidenza, l’Ufficio Stampa e tutto il personale dell’Ente esprimono profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Pietro Mazzù.

Dipendente stimato e persona dalle grandi doti morali e professionali, lascia in tutti coloro che lo hanno conosciuto un vuoto incolmabile ed un ricordo affettuoso per la disponibilità e l’umanità sempre dimostrata nell’attività di vigilanza di Palazzo dei Leoni ove costituiva una presenza affidabile e costante.

1 commenti

La perdita di una persona cara lascia in genere un grande vuoto. La sensazione che si prova e’ come un “vuoto”, poiche’ si tratta di una sensazione nuova, unica, in cui ci si sente assolutamente impotenti e vulnerabili. Abbiamo allora i rimpianti per non aver fatto tutto nel giusto modo, di avere sbagliato qualcosa, il senso di non essere stato al posto giusto nel momento giusto. Nella fattispecie, la morte di un amico, e’ la fine di una parte della nostra vita, che non tornera’ piu’. Pero’ e’ anche l’inizio di un bel ricordo che rimarra’ per sempre in un angolino del nostro cuore, magari ce ne scorderemo col tempo, ma lui rimarra’ li’ e saltera’ fuori quando meno te lo aspetti e ti fara’ sorridere. Perche’ un bel ricordo non sia la fine, ma sempre l’inizio di qualcosa. Qualche volta con Piero ci siamo messi a scherzare sulla vita e sulla morte, cercando sempre di sdrammatizzare certe problematiche. Ora caro Piero, goditi l’infinita bellezza dell’Eterno, prega anche per noi , rimasti a vivere smarriti, con le tribolazioni di ogni giorno, prerogative di questa terra. In questo caso piangere è la reazione più immediata, ma non è quella giusta, perchè in questo momento Piero sorride a tutti noi da lassù, sorride a tutti noi che gli abbiamo voluto bene e che ne vogliamo ancora. Per questo anche noi dobbiamo sorridere e dire: Ciao Piero……….

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.