Piattaforma per l’e-learnig Imparambienteme.it, seminario informativo sulle modalità di accesso e uso

Si è svolto in data 4 giugno 2019, a Palazzo dei Leoni, un incontro del Responsabile del
Nodo INFEA Messina con i referenti degli Istituti Scolastici della Città Metropolitana per
illustrare le modalità funzionamento e di accesso alla piattaforma
“Imparambienteme.it” da parte di allievi e docenti.

La piattaforma, realizzata dal Nodo INFEA di Messina, nasce con lo scopo di favorire
l’educazione al rispetto della natura e dell’ambiente da parte delle nuove generazioni, ma
con anche quello di rendere disponibili, con la tecnica dell’e-learning, contenuti al servizio
della didattica ambientale.

Si tratta di una pratica largamente diffusa in ambito universitario ed aziendale, nonché
nella formazione dei docenti, e che, con questo progetto approda alle scuole primarie e
secondarie, con lo scopo di potenziare la didattica ambientale attraverso l’uso di strumenti
e risorse in rete.

Alla presenza del Dott. Giuseppe Cacciola, responsabile del Nodo Infea della Città
Metropolitana di Messina e curatore del progetto, i referenti delle scuole provinciali
primarie e secondarie, hanno partecipato ad un breve seminario informativo sulle modalità
di accesso e uso della piattaforma per l’e-learnig da parte degli Istituti scolastici.

I rappresentanti dei 15 Istituti scolastici coinvolti nel progetto, hanno manifestato
apprezzamento per questa iniziativa che può contribuire validamente a migliorare la
qualità dell’apprendimento, da una parte stimolando la curiosità dei ragazzi e dall’altra
favorendo la collaborazione tra le istituzioni scolastiche e tra gli allievi delle diverse
scuole”.

“Siamo consapevoli”, ci dice il dott. Cacciola, “che questo è un progetto pilota che deve
ancora consolidarsi, ma siamo convinti che tutti i nostri sforzi siano utili per educare ad
uno sviluppo sostenibile le giovani generazioni, sfruttando al massimo le straordinarie
potenzialità delle nuove tecnologie. Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti e ringrazio i
Presidi, i Direttori Didattici e i Docenti degli Istituti scolastici che fin da subito hanno
manifestato grande disponibilità e collaborazione per questo progetto”.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.