Progetto “Messina, la Città Nuova dal Liberty al Razionalismo”, si concludono le passeggiate didattiche

Ultima giornata didattica del progetto “Messina, la Città Nuova dal Liberty al Razionalismo” che stamane, 27 aprile, vedrà impegnati, con il prof. Franz Riccobono, gli studenti dell’“Antonello” che avevano rinviato l’incontro del 9 marzo a causa delle avverse condizioni meteo. Gli altri istituti che hanno preso parte al progetto con alcune classi sono “E. Ainis”, “Archimede”, “E. Basile”, “G. La Farina” e “Verona Trento”.

L’itinerario si è sviluppato nel centro cittadino dove sono stati attenzionati alcuni edifici, fra i tanti non certo privi di interesse, collocabili stilisticamente tra il tardo Liberty e il Razionalismo. Il tour si è mosso fra gli assi viari di Via Garibaldi, Via Cannizzaro e Corso Cavour dove sorgono alcuni edifici di particolare pregio stilistico progettati da noti professionisti come Coppedè, Piacentini, Basile, Bazzani, Zanca, Viola, Puglisi-Allegra, Autore, Mallandrino, Interrogato, Calandra, Vinci che, nel trentennio della ricostruzione immediatamente successivo al terremoto del 1908, hanno dato prestigio a edifici altrimenti fortemente condizionati dalla rigida normativa antisismica applicata all’epoca. L’iniziativa sinergica organizzata dal Servizio “Turismo” della V Direzione “Sviluppo Economico e Politiche Sociali” della Città Metropolitana di Messina, dal Lions Club Messina Host e dall’Ufficio Scolastico VIII Ambito territoriale di Messina, unitamente al Corpo di Polizia Metropolitana che ne ha garantito il servizio d’ordine, si è posta l’obiettivo di arricchire le conoscenze degli studenti nei confronti del patrimonio architettonico cittadino, con particolare attenzione allo stile eclettico, per valorizzare il fenomeno architettonico della “Città Nuova” presso le nuove generazioni.

Il progetto si avvia alla fase successiva della mostra fotografica che si terrà, dal 18 al 27 maggio, nel ballatoio sovrastante l’atrio d’ingresso di Palazzo dei Leoni, per poi proseguire un concorso fotografico, fra gli studenti delle scuole interessate; con le foto selezionate verrà compilato un opuscolo sull’evento, ed una ulteriore selezione delle fotografie partecipanti, sarà invece utilizzata per la composizione di un calendario 2019; entrambe le pubblicazioni curate dal Lions Club di Messina.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.