Record mondiale offshore, premiati i piloti del “Tommy One” Schepici e Montavoci

dall’inviato Giuseppe Spanò

La Marina del Nettuno ha ospitato la cerimonia di premiazione con la quale è stata celebrata l’impresa del pilota messinese Maurizio Schepici e del copilota Giampaolo Montavoci che hanno stabilito il nuovo record mondiale di Offshore sulla rotta Messina-Vulcano-Messina a bordo del “Tommy One”, compiendo il percorso andata e ritorno in 51 minuti e 54 secondi con una velocità media di ben 86,54 mph.

Alla cerimonia, condotta dalla giornalista Marika Micalizzi, oltre ai piloti, ai rappresentanti del Comune di Messina e del partner tecnico Nautica Femminò, erano presenti anche il Prorettore Vicario UniMe prof. Giovanni Moschella, il Direttore Dipartimento di Ingegneria prof.ssa Ida Milone, i proff. Eugenio Guglielmino e Filippo Cucinotta del Dipartimento di Ingegneria ed il Presidente UIM – Federazione Mondiale di Motonautica dott. Raffaele Chiulli.

L’Università di Messina è stata insignita con tre riconoscimenti, ritirati dal prof. Moschella, dal prof. Guglielmnino, coordinatore del laboratorio di Progettazione Nautica e Industriale del Dipartimento di Ingegneria, e dal prof. Cucinotta.

L’Ateneo peloritano e la Federazione Mondiale di Motonautica, hannno formalizzato un accordo di collaborazione quinquennale, con possibilità di rinnovo, frutto di un rapporto consolidatosi nel tempo e certificato dal lavoro del laboratorio di Progettazione Nautica e Industriale del Dipartimento UniMe di Ingegneria il quale ha testato e performato buona parte dei materiali utilizzati per la realizzazione del Tommy One.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.